Artiglio del Diavolo

Articolazioni

L’Artiglio del Diavolo è una pianta cespugliosa che cresce spontanea nel deserto africano del Kalahari ed è tradizionalmente utilizzata per favorire la funzionalità articolare.

Confezione in blister da 50 compresse | Contenuto 20,25 g | Prodotto in Italia

 


Artiglio del Diavolo è Green planet perchè…
  • Ingredienti funzionali 100% di origine vegetale.
  • Con cartoncino proveniente da foreste gestite responsabilmente.
  • Prodotto in uno stabilimento che utilizza energia da fonti rinnovabili e che applica le buona pratiche per la sostenibilità ambientale.
  • Adatto anche all’alimentazione vegana.
  • Sostiene il progetto Treedom
Grazie al Progetto Treedom ogni confezione acquistata
a
iuta a regalare una nuova foresta Matt al pianeta.       Clicca e scopri di più!

 

 

Modalità d'uso

Si consiglia l’assunzione di 2 compresse 2 volte al giorno preferibilmente dopo i pasti principali, con un bicchiere d’acqua.

Ingredienti

Artiglio del Diavolo plv. (Harpagophytum procumbens (Burch.) DC., radice); Artiglio del Diavolo e.s. titolato in arpagoside (Harpagophytum zeyheri Decne., radice, Harpagophytum procumbens (Burch.) DC., radice); agente antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi.

SENZA GLUTINE

ADATTO ALL’ALIMENTAZIONE VEGANA

 

Contenuti Medi | Informazioni Nutrizionali

Contenuti medi per dose (4 compresse)
Artiglio del Diavolo plv. 1200 mg
Artiglio del diavolo e.s.

di cui Harpagophytum zeyheri e.s.

di cui Harpagophytum procumbens e.s.

400 mg

380 mg

20 mg

Modalità di conservazione

Conservare in luogo fresco e asciutto. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.

Avvertenze

Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.

Ambiente

Matt ti aiuta a riciclare:

Scatola e foglietto: CARTA

Blister: INDIFFERENZIATA

Verifica le disposizioni del tuo Comune

Torna su