Divisione Pharma

Metionina e Biotina retard

capelli

Acquista
€11,13anzichè €15,90
30% di sconto
Condividi su:
categoria:

Metionina e Biotina Capelli retard è un integratore alimentare di Metionina, Vitamine e Minerali a rilascio prolungato (azione retard).
La Metionina entra a far parte della struttura della cheratina, sostanza fondamentale di capelli e unghie.
La Biotina, insieme allo Zinco, contribuisce al mantenimento di capelli normali.
Il Rame contribuisce alla normale pigmentazione dei capelli.
Le Vitamine ne arricchiscono la formulazione.

Confezione da 30 compresse filmate in blister

Modalita' d'uso
Si consiglia l'assunzione di 1 compressa al giorno da assumere preferibilmente al mattino con un bicchiere di acqua. 


Prodotto in Italia  |  Confezione da 30,6 g


Matt ti aiuta a riciclare

Scatola e foglietto: CARTA

Blister: INDIFFERENZIATA

Verifica le disposizioni del tuo Comune


 

Agente di carica: fosfato dicalcico; L-Metionina; agente di carica: cellulosa microcristallina; Vitamina C (Acido L-Ascorbico, stabilizzante: etilcellulosa); Zinco gluconato; agente di carica: idrossipropilmetilcellulosa; Vitamina E (DL-alfa-Tocoferolo Acetato); antiagglomeranti: biossido di silicio, sali di magnesio degli acidi grassi; Acido Pantotenico (Calcio D-Pantotenato); Rame citrato; agenti di rivestimento: idrossipropilmetilcellulosa, talco, polietilenglicole; coloranti: biossido di titanio, clorofilla rameica; Vitamina B6 (Piridossina Cloridrato); Acido Folico (Acido pteroilmonoglutammico); Biotina (D-Biotina).

Contenuti medi per cpr %VNR*
L - Metionina 300 mg  
Vitamina C 90 mg 112
Vitamina E 15 mg 125
Acido Pantotenico 9 mg 150
Zinco 7,5 mg 75
Vitamina B6  2 mg 143
Rame 1,2 mg 120
Acido Folico 300 mcg 150
Biotina 100 mcg 200

* VNR: Valori Nutritivi di Riferimento

Conservare in luogo fresco e asciutto. Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di un sano stile di vita.

L-METIONINA:

La L-Metionina è un aminoacido essenziale proteico che deve essere assunta necessariamente con l'alimentazione. Si trova principalmente in alimenti di origine animale quali uova, pesce, carne mentre in frutta e verdura è presente in quantitativi più esigui. Oltre a partecipare alla sintesi proteica è coinvolta in numerose reazioni biochimiche (produzione di L-cisteina, glutatione, taurina).

VITAMINA C:

L’acido ascorbico o vitamina C è una molecola dal forte potere antiossidante, grazie al quale esplica numerose funzioni fisiologiche nell’organismo umano. Impedisce l’ossidazione dei tessuti corporei bloccando i radicali liberi dell’ossigeno e potenzia l’azione antiossidante della vitamina E. È inoltre di fondamentale importanza per la formazione dei tessuti connettivi. La sua presenza favorisce l’assorbimento intestinale del ferro. Un deficit di vitamina C determina l'insorgenza dello scorbuto, una patologia che si manifesta con gengive infiammate e sanguinanti, ecchimosi, debolezza dei capelli, occhi e fauci secche, debolezza muscolare, anemia e problemi che coinvolgono gli apparati di tutto l'organismo. La vitamina C e presente in frutta e verdura principalmente nei peperoni, agrumi, cavolini di Bruxelles, cavolfiori, verze, cavolo rosso, spinaci, fragole. Bisogna però evitare eccessivi lavaggi con acqua e cotture troppo prolungate, specialmente le bolliture, in quanto la vitamina è fortemente idrosolubile, labile al calore e facilmente ossidabile. La vitamina C contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni, per la normale funzione delle ossa, per la normale funzione delle cartilagini, per la normale funzione delle gengive, per la normale funzione della pelle, per la normale funzione dei denti. Contribuisce al normale metabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione psicologica, alla normale funzione del sistema immunitario, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento, alla rigenerazione della forma ridotta della vitamina E e accresce l'assorbimento del ferro.

VITAMINA E:

Per vitamina E si intende una famiglia di sostanze liposolubili essenziali per l'uomo, il cui capostipite è l'alfa-tocoferolo.  L’azione biologica della Vitamina E è dovuta essenzialmente alla sua attività antiossidante, infatti essa previene la propagazione dell’ossidazione degli acidi grassi polinsaturi e quindi delle membrane cellulari. Un suo deficit, seppur raro, può determinare l'insorgenza di malattie degenerative. La vitamina E è abbondante nei semi, nella frutta e negli oli vegetali. La cottura degli alimenti e la raffinazione dei grassi ne comporta grandi perdite. La vitamina E contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

ACIDO PANTOTENICO:

L'acido pantotenico o vitamina B5, appartiene alle vitamine del gruppo B ed è un nutriente essenziale per l'alimentazione umana. Un deficit di acido pantotenico è raro nell'uomo e i sintomi (cefalea, astenia, insonnia, disturbi intestinali, alterazione della produzione di anticorpi ecc.) appaiono in condizioni di grave malnutrizione.
L'acido pantotenico si trova in alimenti sia di origine animale che di origine vegetale: fegato, tuorlo d'uovo, avocado, anacardi, noccioline, riso integrale, soia, lenticchie, broccoli, latte, pappa reale e lievito di birra. L'acido pantotenico viene sintetizzato dalla microflora intestinale e ciò può contribuire al fabbisogno dell'organismo.
L'acido pantotenico contribuisce al metabolismo energetico, alla sintesi e al metabolismo degli ormoni steroidei, alla sintesi della vitamina D e di alcuni neurotrasmettitori, alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento.

ZINCO - Zn:

Lo zinco è un metallo essenziale per la nutrizione umana in quanto svolge molteplici ruoli biologici. Una carenza di zinco può determinare disfunzioni immunitarie, perdita di peso, rallentamento della guarigione delle ferite, aumentato rischio di aborto, disfunzioni della pelle ecc.
Gli alimenti nei quali lo zinco è maggiormente presente sono: carne di manzo, agnello e maiale, germe di grano, lievito di birra, uova, semi di zucca e senape. Lo zinco
contribuisce al metabolismo acido-base, al metabolismo dei carboidrati, alla funzione cognitiva, alla sintesi del DNA, alla normale fertilità e riproduzione, al normale metabolismo dei macronutrienti, degli acidi grassi e della vitamina A, alla normale sintesi proteica, al mantenimento di ossa, capelli, unghie e pelle sane, al mantenimento di normali livelli di testosterone nel sangue, al mantenimento della capacità visiva normale, alla normale funzione del sistema immunitario, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo e interviene nel processo di divisione delle cellule.

VITAMINA B6:

Il termine di vitamina B6 raggruppa una serie di composti convertibili metabolicamente fra di loro, quali la piridossina, il piridossale e la piridossamina. Essa è prevalentemente coinvolta nel metabolismo degli aminoacidi e del glicogeno, nella sintesi di acidi nucleici, emoglobina e neurotrasmettitori. Una carenza di vitamina B6 comporta screpolatura delle labbra, infiammazione della lingua, stomatiti, anemia, irritabilità, stato confusionale, depressione. In natura è presente sia nei vegetali che negli alimenti di origine animale, tra cui: carne, pesce, uova, frutti diversi dagli agrumi. La vitamina B6 contribuisce al normale metabolismo energetico, alla normale sintesi della cisteina, al normale funzionamento del sistema nervoso, al normale metabolismo dell'omocisteina, al normale metabolismo delle proteine e del glicogeno, alla normale funzione psicologica, alla normale formazione dei globuli rossi, alla normale funzione del sistema immunitario, alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento e alla regolazione dell'attività ormonale.

RAME - Cu:

Il rame è un minerale essenziale per la nutrizione umana e la sua carenza, seppur rara, si manifesta con anemia, osteoporosi, aritmie cardiache, perdita di pigmentazione ecc. Le principali fonti di rame sono noci, legumi, crostacei, ostriche.
Il rame contribuisce al mantenimento di tessuti connettivi normali, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo, al normale metabolismo energetico, al normale funzionamento del sistema nervoso, al trasporto di ferro nell'organismo, alla normale funzione del sistema immunitario, alla normale pigmentazione dei capelli e della pelle.

ACIDO FOLICO:

L'acido folico o vitamina B9 partecipa a diversi processi biologici critici e il suo deficit nell'organismo si manifesta con sintomi neurologici, astenia, stanchezza, irritabilità, cefalea, difficoltà di concentrazione, crampi, palpitazioni.
L'acido folico si ritrova naturalmente nei vegetali verdi a foglia larga (spinaci, cavolo, scarola, bietole, tarassaco, radicchio), nelle arance, nei broccoli, nei cavolfiori, nel fegato e nel lievito di birra.
L'acido folico diminuisce il rischio di difetti del tubo neurale e altre malformazioni congenite, le donne in gravidanza devono, quindi, aumentare l'assunzione di acido folico per prevenire la spina bifida e l'anencefalia del nasciturno.
L'acido folico contribuisce alla crescita dei tessuti materni in gravidanza, alla sintesi degli amminoacidi, all'emopoiesi (processo di produzione delle cellule del sangue), al metabolismo dell'omocisteina, alla funzione psicologica, alla funzione del sistema immunitario, alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento, interviene, inoltre, nel processo di divisione delle cellule.

BIOTINA:

La biotina, conosciuta anche come vitamina H o vitamina B8, svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dei lipidi, glucidi e proteine ed in particolare è un coenzima in diverse carbossilasi. Il deficit di biotina, seppur raro nell'uomo, si manifesta con alterazioni a carico della cute (eruzioni cutanee).
La biotina è ampiamente distribuita negli alimenti ma in quantitativi più bassi rispetto le altre vitamine del gruppo B. Fonti naturali di biotina sono le carni di manzo, vitello, maiale, agnello e pollo, cavolfiore, funghi, carote, pomodori, spinaci, fagioli, piselli secchi, mele, latte umano e vaccino, pesci, uova e formaggi.
La biotina contribuisce al normale metabolismo energetico, al funzionamento del sistema nervoso, al metabolismo dei macronutrienti, alla funzione psicologica, al mantenimento di pelle e capelli sani.